Come funziona l'antisemitismo Prendere posizione e dichiararsi apertamente contro il pregiudizio e l'ostracismo antisemita

Introduzione

Informazioni di base e prospettive didattiche

Stereotipi antisemiti e idee negative riguardo gli ebrei si verificano in una serie di ambiti sociali. I giovani spesso associano questo problema esclusivamente alla storia del periodo nazionalsocialista in Germania e dell'Olocausto. Ne discutono poco e quindi mostrano scarsa consapevolezza riguardo all'antisemitismo attuale. Questo modulo rappresenta un'opportunità per gli alunni di esplorare in modo comprensibile la portata dell'antisemitismo nella nostra vita attuale e di prendere in considerazione modi per combatterlo. Il modulo inizia incoraggiando gli alunni a pensare a come nasce il pregiudizio e perché è un problema. Gli studenti successivamente applicano le conoscenze acquisite sulla questione dell'antisemitismo esaminando i pregiudizi nei confronti degli ebrei. Basandosi su questo lavoro, il modulo prosegue esplorando la definizione di antisemitismo e individuando alcune delle sue caratteristiche. L'ultima parte del modulo aumenta la consapevolezza dell'antisemitismo che circonda gli alunni e li aiuta a discutere su cosa possono fare per combatterlo.

Risultati di apprendimento

Competenze
Come funziona la discriminazione e il suo impatto sulle persone; entrare nei panni dell'altro ed entrare in empatia con il suo punto di vista (prospettiva multipla); sviluppare un punto di vista sulle questioni politiche e sociali e riflettere su tale prospettiva; soluzioni non violente a conflitti di vario interesse; descrivere strategie di azione contro la discriminazione; risoluzione dei conflitti aperta e non violenta e approcciare gli altri e le loro opinioni con rispetto (orientamento ai valori); dimostrare la comprensione dei contenuti multimediali, affrontarli e valutarli criticamente (competenze mediatiche)
Argomenti / Curriculum nazionale
Relazionarsi con la differenza e il conflitto derivante dalle differenze; stimolare lo sviluppo personale, sociale e culturale; accettare e rispettare chi è diverso da noi; discriminazione, razzismo, violenza e ostracismo
  • Play
  • Età adatta
    13-16
  • Lasso di tempo
    3 x 45 min.
  • Materiali richiesti
    smartphone/computer con accesso a internet per gli studenti; computer con accesso a Internet e proiettore;
  • Descrizione
    Questo modulo aiuterà gli alunni ad esplorare il fenomeno dell'antisemitismo, il suo impatto e i pregiudizi in generale, così come il loro ruolo nel perpetuare i pregiudizi.
  • Temi / Argomenti
    Studi sociali/Educazione civica

Piano della lezione

Abbreviations:

  • A = Attività
  • D = Discussione
  • LG = Lavoro di gruppo
  • CC = Compiti a casa
  • LP = Lavoro con un partner
  • SPI = Studio preventivo dell'insegnante
  • OA = Opinioni degli alunni
  • PA = Presentazioni degli alunni
  • PI = Presentazione dell'insegnante

Scarica

Fase Contenuti Tipo di attività Media, Materiali

Introduzione
(10 min.)

Obiettivi
  • Gli alunni affronteranno le caratteristiche stereotipate attribuite alle persone e le conseguenze che queste comportano e rifletteranno sugli stereotipi che essi stessi sostengono.
  • Prenderanno in considerazione ciò che sanno dell'ebraismo e se hanno pregiudizi nei confronti dell'ebraismo o del popolo ebraico.
  • Penseranno alle loro idee e opinioni.
Preparazione
  • L'insegnante si prepara preventivamente sul modo in cui i pregiudizi e gli stereotipi nascono e in che modo si perpetuano: testo Che cos'è il pregiudizio?.
  • Prima che inizi la lezione, l'insegnante distribuisce delle copie sufficienti del foglio di lavoro 3 Una scatola con l'etichetta "Ebreo" ed eventualmente della trascrizione del video Non mettere le persone in scatole (Materiale 2) e si assicura che l'attrezzatura per la proiezione del video Non mettere le persone in scatole sia pronta e funzionante.
Svolgimento
  • Fase 1 L'insegnante accede al video online Non mettere le persone in scatole e lo fa vedere agli alunni (NB: il video deve essere fermato dopo 45 secondi)
  • Fase 2 L'insegnante può distribuire in aggiunta la trascrizione del video Non mettere le persone in scatole
  • Fase 3 Durante una breve discussione guidata dall'insegnante, gli alunni riflettono su che cosa tratta il video e cosa significa 'scatole' in questo caso particolare.
Nota sui "pregiudizi":
  • I pregiudizi possono essere definiti come opinioni negative consolidate o radicate nei confronti di specifici gruppi o individui appartenenti a uno dei gruppi in questione. Spesso i pregiudizi non sono basati sull'esperienza personale, ma vengono invece ricevuti da altri e accettati acriticamente. Generalmente sono le persone con un carattere debole che aderiscono ai pregiudizi. Vedi Qual è il pregiudizio?.
  • A
  • D
M2
Video "Non mettere le persone in scatole"

Fase di lavoro iniziale
(5 min.)

  • Fase 1 Lavorando da soli, gli alunni pensano e annotano altri tipi di "scatole" secondo le quali le persone potrebbero essere categorizzate da altri.
  • Fase 2 Poi, gli studenti discutono le proprie idee con un partner.
  • Fase 3 Durante la discussione, si possono porre agli studenti le seguenti domande come suggerimenti:
    • Perché ci piace 'mettere le persone in scatole'? Cosa ci fa fare questo?
    • Cosa c'entra questo con me?
  • A
  • LP

Presentazione e verifica delle informazioni
(10 min.)

  • Fase 1 Alcuni gruppi presentano ora i risultati della loro discussione alla classe. Gli studenti commentano i risultati e fanno domande.
  • Fase 2 Segue una discussione tra l'intera classe sulla seguente domanda:
    • Se tutti mettono le persone in 'scatole' e a un certo punto tutti sono stati messi in 'scatole', qual è il problema?
  • Fase 3 L'insegnante facilita la discussione.
L'obiettivo è che gli alunni acquisiscano consapevolezza del motivo per cui stereotipi e pregiudizi negativi ed esclusivi sono un problema.
  • PA
  • D

Seconda fase di lavoro
(20 min.)

  • Fase 1 L'insegnante ora distribuisce il foglio di lavoro Una scatola con l'etichetta "Ebreo" e chiede a uno o più alunni di leggere il testo qui citato, scritto da un giovane autore.
  • Fase 2 Gli alunni devono avere il tempo di porre domande e commentare il testo.
  • Fase 3 Gli studenti ora leggono il testo da soli e fanno i compiti richiesti dal foglio di lavoro con un partner.
  • Fase 4 Terminata la fase precedente, alcuni alunni presentano il proprio lavoro alla classe, mentre gli altri aggiungono informazioni o idee che considerano rilevanti, commentano le presentazioni e fanno domande.
  • OA
  • LP
  • PA
M4
Foglio di lavoro "Una scatola con l'etichetta 'Ebreo'"
Fase Contenuti Tipo di attività Media, Materiali

Introduzione
(5 min.)

Obiettivi
  • Gli alunni acquisiscono conoscenze di base sull'antisemitismo.
  • Gli studenti prendono in considerazione dove incontrano l'antisemitismo nel loro ambiente quotidiano.
Preparazione
  • L'insegnante fa delle copie delle schede L'antisemitismo è ... (gli alunni lavoreranno a coppie, verrà assegnata una scheda per ogni coppia).
  • Nella stanza dovrebbe essere disponibile una bacheca con delle puntine o una scheda con del nastro adesivo.
  • L'insegnante prepara delle copie della lista di situazioni presentate in Cosa ha a che fare con l'antisemitismo?.
Svolgimento
  • Fase 1 L'insegnante chiede agli studenti se hanno mai sentito il termine 'antisemitismo' e chiede loro di fare delle associazioni con esso.
  • Fase 2 Gli alunni contribuiscono con le loro associazioni a una discussione con tutta la classe.
Potrebbe essere utile scrivere alla lavagna alcuni contributi alla discussione.
  • OA
Materiali supplementari
  • lavagna bianca

Sezione principale
(15 min.)

  • Fase 1 L'insegnante scrive 'L'antisemitismo è ...' alla lavagna e spiega che la prossima fase della lezione riguarderà la scoperta di cos'è l'antisemitismo.
  • Fase 2 Gli alunni lavorano in coppia. Ogni coppia riceve una scheda di L'antisemitismo è .... Alcune coppie potrebbero aver bisogno di ricevere più di una scheda per assicurarsi che tutte le schede siano studiate e spiegate.
  • Fase 3 Gli alunni leggono le loro schede e fanno domande su termini o altri contenuti che trovano difficili da capire.
  • Fase 4 Gli alunni discutono con i loro partner di ciò che hanno capito della scheda e se e come può aiutarli a comprendere che cos'è l'antisemitismo.
  • A
  • LP
M5
Schede "L'antisemitismo è ..."
Materiali supplementari
  • lavagna bianca

Presentazione e verifica delle informazioni
(15 min.)

  • Fase 1 Ogni coppia legge la propria scheda alla classe e spiega come l'ha interpretata. In linea di principio dovrebbe aver pensato ad alcuni esempi e spiegazioni aggiuntive.
  • Fase 2 Le altre coppie aggiungono le proprie riflessioni e idee alle spiegazioni, fanno domande e fanno commenti.
  • Fase 3 L'insegnante sistema tutte le schede sul tabellone o sulla bacheca in modo da formare una mappa mentale attorno a 'L'antisemitismo è ...'.
  • Fase 4 Una volta completata la mappa mentale, l'insegnante può condurre una discussione alla quale gli studenti contribuiscono con ulteriori idee o in cui parlano dei loro pensieri su come funziona l'antisemitismo.
L'insegnante dovrebbe essere consapevole che esiste nella società un ampio sostegno pubblico a un antisemitismo mascherato da 'critica a Israele'. È importante distinguere tra i due tipi di antisemitismo e sollevare le questioni relative all'equazione (genuina) critica a Israele con l'antagonismo nei confronti degli ebrei. C'è un basso livello di consapevolezza nella società riguardo all'antisemitismo storico precedente al periodo nazionalsocialista. L'insegnante dovrebbe quindi essere informato sul background storico della nascita dell'antisemitismo.
  • PA
  • A
  • D
M5
Schede "L'antisemitismo è ..."
Materiali supplementari
  • lavagna o bacheca
  • spilli o nastro adesivo

Uno sguardo più da vicino; una maggiore verifica delle informazioni
(10 min.)

  • Fase 1 L'insegnante spiega che sta per leggere una lista di affermazioni e che gli studenti avranno il compito di scoprire cosa ogni affermazione ha a che fare con l'antisemitismo.
  • Fase 2 L'insegnante legge le affermazioni/situazioni selezionate dalla lista in Cosa c'entra questo con l'antisemitismo? e poi chiede agli studenti selezionati che cosa pensano che queste situazioni abbiano a che fare con l'antisemitismo, incoraggiandoli a dare ragioni in relazione alle definizioni della mappa mentale. Questo modo di procedere contribuirà a garantire che gli studenti non si limitino a seguire il loro 'istinto' o i loro stessi pregiudizi.
  • Fase 3 Gli alunni condividono le proprie opinioni nella discussione facilitata dall'insegnante.
  • Fase 4 Suggerimenti
    • Quali atteggiamenti o contenuti che vediamo qui sono antisemiti?
    • Sono facili o difficili da riconoscere?

La protezione di chiunque nella classe sia stato vittima di antisemitismo è di primaria importanza e gli insegnanti devono essere altrettanto attenti a questo quando analizzano gli stereotipi e le immagini antisemite così come durante altri lavori. È di vitale importanza che ogni alunno che è stato vittima di antisemitismo senta che i suoi bisogni sono presi in considerazione e non abbia l'impressione che la propria sofferenza sia oggetto di chiacchiera o che sia messa in discussione. Anche se non c'è nessuno nella classe che è stato vittima di antisemitismo, o l'insegnante non è a conoscenza, le lezioni dovrebbero sempre procedere tenendo in conto le vittime e le loro esperienze.  

Chiedere cosa sia antisemita riguardo a una particolare affermazione apre uno spazio per la discussione di argomentazioni e affermazioni antisemite e consente all'insegnante di sollevare la questione su dove l'antisemitismo abbia inizio, come funzioni e sia strutturato e quali siano gli elementi centrali.

La domanda se gli atteggiamenti antisemiti siano facili o difficili da riconoscere consente agli insegnanti di parlare apertamente del fatto che l'antisemitismo non è facile da riconoscere e previene quelle situazioni in cui gli alunni 'si chiudono' perché sono preoccupati che le loro affermazioni e ipotesi possano essere troppo rapidamente condannate come antisemite. L'uso di questa domanda renderà più facile alla classe valutare cosa sia l'antisemitismo e come possa essere riconosciuto come tale.

  • PI
  • A
  • D
M6
Attività "Cosa c'entra questo con l'antisemitismo?"
Fase Contenuti Tipo di attività Media, Materiali

Introduzione
(2 min.)

Obiettivi
  • Gli studenti esplorano i casi attuali di antisemitismo e i modi di esprimersi contro di essi.
  • Avranno l'opportunità di migliorare le loro capacità di dibattito.
Preparazione
  • L'insegnante potrebbe desiderare prepararsi informandosi sui i casi di atti antisemiti che si sono verificati nel suo paese nel recente passato. Ciò gli/le consentirà di aiutare gli alunni nella loro ricerca online.
  • L'insegnante distribuisce copie sufficienti del compito L'antisemitismo nel nostro paese per il lavoro di gruppo e della trascrizione di Io sono ebreo/a.
  • Per mostrare il video Io sono ebreo/a ci sarà bisogno di un proiettore, un computer con una connessione internet e di altoparlanti.
  • Formate tra i quattro e i sei gruppi di alunni e garantite a ogni gruppo l'accesso a Internet per la fase di ricerca.
Svolgimento
  • Fase 1 Gli alunni, aiutati dall'insegnante, discutono se l'antisemitismo è un problema attuale nel loro paese.
  • Fase 2 Avviamento alla discussione:
    • L'antisemitismo è un problema nel nostro paese?
    • Se no, perché no? Se non ci sono molti ebrei nella nostra popolazione, ciò significa necessariamente che non c'è alcun problema di antisemitismo nel nostro paese?
    • Riesci a pensare a casi di atti antisemiti che si sono verificati nel nostro paese?
  • D

Fase di lavoro iniziale
(10 min.)

  • Fase 1 L'insegnante spiega il compito L'antisemitismo nel nostro paese.
  • Fase 2 La classe, in piccoli gruppi composti da non più di quattro alunni ciascuno, svolge il compito.
  • LG

Sezione principale
(15 min.)

  • Usando il compito L'antisemitismo nel nostro paese come guida, i gruppi preparano informazioni sui casi di reati di odio antisemiti che poi presenteranno.
  • LG
M7
Attività "L'antisemitismo nel nostro paese"

Presentazione e verifica delle informazioni
(10 min.)

  • Fase 1 I gruppi a turno presentano al resto della classe i risultati del loro lavoro.
  • Fase 2 Gli alunni cercano di trovare un termine o delle parole per riassumere i modi di affrontare l'antisemitismo che sono stati sollevati finora e compilano un elenco di qualsiasi altra azione che si potrebbe intraprendere.
  • Fase 3 L'insegnante prende appunti alla lavagna.
  • Fase 4 Una volta che tutti i gruppi hanno presentato propri lavori, l'insegnante aggiunge altri modi per combattere l'antisemitismo che gli alunni non hanno menzionato.

Alcune risposte importanti:

Uno dei modi in cui i governi possono affrontare l'antisemitismo è attraverso il sistema educativo del loro paese. Ciò potrebbe assumere la forma di un approccio preventivo attraverso contenuti curriculari e/o di una risposta reattiva attraverso scuole e altre istituzioni educative:

Le misure preventive potrebbero includere l'enfasi dei curricoli sui diritti umani, l'educazione alla cittadinanza globale, promuovere il pensiero critico, sottolineare i valori centrati sul rispetto e creare un'atmosfera di apprendimento sicura e solidale in cui gli alunni possano sollevare questioni e lavorare insieme sulla loro risoluzione. Insegnare l'olocausto e ciò che ha comportato può anche aumentare la consapevolezza del problema.

Coloro che sono testimoni di crimini di odio anti-semiti possono anche agire per contrastarli. È importante valutare la situazione in modo appropriato così che possa essere intrapresa l'azione più adatta. Intervenire implica sempre essere coraggiosi abbastanza da difendere ciò che è giusto. Se qualcuno viene sottoposto a un attacco verbale, intervenire può disinnescare la situazione e aiutare la vittima. Ciò potrebbe dare la possibilità di indicare il problema, affrontare il colpevole accanto alla vittima e offrirle supporto. In situazioni più pericolose o minacciose, si dovrebbe chiamare la polizia e altri dovrebbero essere avvisati di ciò che sta accadendo. È sempre fondamentale evitare di minimizzare o sorvolare sull'antisemitismo o negare che esista.

Ulteriori letture: https://www.osce.org

  • PA
  • A
  • D

Uno sguardo più da vicino
(10 min.)

  • Fase 1 L'insegnante mostra il video Io sono ebreo/a e potrebbe aver bisogno di distribuire la trascrizione Io sono ebreo/a.
  • Fase 2 Gli studenti discuteranno quindi il contenuto del video e il suo rapporto con l'argomento in questione.
  • Fase 3 Avviamento alla discussione:
    • Cosa hanno in comune le persone nel video? Come sono diversi gli uni dagli altri?
    • Qual è il messaggio del video? Cosa sta cercando di comunicare allo spettatore?
    • Il video tenta di affrontare il pregiudizio?
    • Che cosa ha a che fare con l'antisemitismo?
  • PI
  • D
M8
Video "Io sono ebreo/a"
M9
Trascrizione del video "Io sono ebreo/a"